You are here: Dipartimento Beni Comuni Per L'acqua pubblica Comitato promotore legge acqua pubblica e Forum Movimenti chiedono incontro Presidente e Capigruppo ARS

Comitato promotore legge acqua pubblica e Forum Movimenti chiedono incontro Presidente e Capigruppo ARS

E-mail Stampa PDF

Gentile Onorevole,
come Le è noto, il 29 maggio scorso si è tenuta a Palermo, Palazzo dei Normanni, l’ennesima mobilitazione degli Enti Locali e delle associazioni del Forum siciliano dei Movimenti per l’Acqua e i Beni Comuni, per sollecitare l’Assemblea Regionale, in questo scorcio di legislatura, ad approvare il testo di legge di ripubblicizzazione delle acque in Sicilia.


Durante l’incontro avvenuto nella stessa mattina presso il gruppo UDC tra i Sindaci, i rappresentanti del Forum e del Comitato promotore della legge di iniziativa Popolare con i Capigruppo Parlamentari o loro delegati, abbiamo anticipato la richiesta di un incontro urgente che siamo qui a formalizzare.
Come Rappresentanti del Comitato e del Forum promotori del testo di legge di iniziativa Popolare, e custodi dell’esito referendario dello scorso 12 e 13 giugno da noi promosso in Sicilia attraverso la costituzione del Comitato Referendario Regionale “2 SI per l’acqua Bene Comune” che ha visto la maggioranza dei siciliani recarsi alle urne per indicare con il 97,9% dei si un indirizzo chiaro alla Amministrazione della nostra Regione, riteniamo fondamentale esporLe il nostro punto di vista rispetto al testo esitato dalla IV Commissione ARS, ed avremmo piacere di conoscere la posizione che il Suo Gruppo Parlamentare intende assumere rispetto alla possibilità che la proposta di legge vada in Aula prima dello scioglimento dell’Assemblea.
Crediamo che la fortissima mobilitazione Popolare e delle Amministrazioni degli Enti Locali, nonché il voto di 2.079.819 cittadini,  rendano il tema della gestione pubblica e partecipata delle acque in Sicilia di importanza strategica per il futuro della nostra regione, anche in virtù della crescente partecipazione che in questi anni ha connotato la battaglia per l’acqua pubblica con una mobilitazione democratica senza precedenti, e che attende dalla compagine politica presente in Assemblea risposta.
Certi della Sua attenzione al tema proposto, restiamo in attesa di un Suo cortese  riscontro e cogliamo l’occasione per porgere i più cordiali saluti.
Palermo 05 giugno 2012