You are here: Igiene Ambientale Accordi Regionali

Accordi Regionali

RIFIUTI. FIRMATO L’ACCORDO QUADRO REGIONALE PER IL PASSAGGIO DEL PERSONALE DAGLI ATO ALLE SRR. FP CGIL: “SALVAGUARDATA OCCUPAZIONE E QUALITA’ DEI SERVIZI. UN TAVOLO TECNICO PERMANENTE VIGILERA’ SULL’APPLICAZIONE DI QUANTO STABILITO”.

E-mail Stampa PDF

Palermo, 7 agosto 2013. E’ stato firmato nel pomeriggio di ieri, 6 agosto, l’Accordo Quadro Regionale per la regolamentazione del passaggio del personale degli ATO rifiuti in liquidazione alle costituende SRR.

RIFIUTI. DOMANI 26 MARZO, ATTIVO REGIONALE UNITARIO DI FP CGIL, FIT CISL E UIL TRASPORTI. PALERMO, SALA RIUNIONI DI FIT CISL IN VIA ROMA 115, ORE 10,00.

E-mail Stampa PDF

PALERMO.  Si terrà domani, 26 marzo a partire dalle 10,00 presso la sala riunioni di Fit Cisl a Palermo, in via Roma 115, l’attivo regionale unitario di Fp Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti sull’emergenza rifiuti in Sicilia e la programmazione di nuove iniziative di protesta nel settore dell’igiene ambientale.

ATO Rifiuti. Fp Cgil Sicilia al governo regionale dopo nuova Intimidazione alla Società Aimeri di catania: “Riforma Ato non più rinviabile. SI torni in aula per necessarie modifiche. governo solleciti approvazione piano rifiuti a roma”

E-mail Stampa PDF

Palermo 12 maggio 2012. “Il dichiarato accantonamento del progetto di riforma degli Ato rifiuti - voluto dal legislatore regionale con l’approvazione della legge n. 9/2010 - insieme alla debolezza e alla frammentazione della politica siciliana stanno lanciando segnali pericolosissimi a tutti coloro che in questo settore hanno realizzato le proprie fortune a danno dei lavoratori e dei cittadini siciliani”.

RIFIUTI. ALLARME DA IMPRESE E SINDACATI: “INSOSTENIBILE SITUAZIONE DEBITORIA ATO. FONDI ALLE IMPRESE O TRA DIECI GIORNI STOP ALLA RACCOLTA”.

E-mail Stampa PDF

Palermo, 10 ottobre 2011. Dieci giorni di tempo per tamponare la situazione debitoria degli Ato e trovare le risorse da corrispondere alle imprese che gestiscono la raccolta dei rifiuti, altrimenti il servizio sarà “interrotto in tutta l'isola”.

PIANO RIFIUTI: LA CGIL FUNZIONE PUBBLICA REGIONALE CHIEDE INCONTRO AL PRESIDENTE DELLA REGIONE PER EVITARE L’EMERGENZA RIFIUTI.

E-mail Stampa PDF

La Funzione Pubblica CGIL Sicilia chiede al Presidente della Regione un urgente incontro per esaminare le emergenze determinatesi in Sicilia nel sistema del piano dei rifiuti. La Segretaria Regionale Donatella Massa nell’evidenziare che l’allarme rifiuti in Sicilia non è di certo determinato dai lavoratori del settore igiene ambientale impegnati in aspre vertenze diffuse in tutto il territorio non per ottenere aumenti contrattuali, ma per esigere un diritto inconfutabile, quello di ricevere uno stipendio alla fine del mese; fa rilevare che da più di un anno i lavoratori del settore garantiscono il servizio in condizioni di vera emergenza, hanno lavorato senza certezza delle loro retribuzioni, con mezzi fatiscenti, ed al limite di ogni sistema di sicurezza. Adesso l’agonia annunciata in cui versano le società d’ambito ha portato alla loro stessa implosione consegnandoci disastri finanziari, precarietà dei lavoratori, emergenza per la collettività. 

  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »

Pagina 1 di 2